home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Da dove arriva il pesce del mercato di Aci Trezza? Scattano i controlli

Mancavano documenti sulla tracciabilità. Un'ispezione effettuata anche nel comune di Misterbianco: scoperti in un supermercato etnico cinese, molluschi e crostacei la cui provenienza non era certificata

Aci Castello (Catania) - Pesce privo di tracciabilità o pescato illegalmente. Lo hanno accertato i controlli sul territorio da parte del Reparto Operativo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Catania che, all'interno del mercato ittico di Aci Castello, hanno sequestrato 80 Kg di pescato, privo della prevista documentazione di tracciabilità, e un esemplare di Tonno Alalunga, la cui pesca non è consentita fino al 30 novembre. L’operazione, svolta anche nel comune di Misterbianco, ha permesso di rinvenire, all’interno di un supermercato etnico cinese, molluschi e crostacei la cui provenienza non era certificata.

Al titolare dell’attività commerciale, sono stati elevati verbali amministrativi per un importo complessivo di 3.000 € ed il sequestro del prodotto ittico. Parte del prodotto sequestrato, ritenuto idoneo al consumo da parte del personale veterinario intervenuto, è stato donato ad istituti di beneficenza, la restante parte è stata distrutta in struttura idonea per lo smaltimento dei rifiuti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa