Notizie locali

Catania

Catania, borgo San Giovanni Li Cuti in festa con pantomima del "Pisci a mari"

Di Redazione
Pubblicità

Catania - Il porticciolo catanese di San Giovanni Li Cuti si veste a festa per questa due giorni che mette al centro di tutto San Giovanni Battista. L’antico borgo marinaro di Catania ancorato alle proprie tradizioni, alle proprie atmosfere e al proprio bagaglio culturale. Mare, mare e ancora mare con l’Associazione “Pesca e Mare San Giovanni Li Cuti” che fa gli onori di casa per i tanti visitatori accorsi ad ammirare la regata denominata “X Memorial Agatino Mirabella” oppure la gara di pesca a bollettino organizzata dalla Fipas. Piatto forte di questa due giorni, oltre alla Santa Messa con i frati della Parrocchia Santa Maria della Guardia, resta il famoso “Pisci a Mari”: una pantomima che affonda le sue radici nella tradizione popolare dei pescatori.

La leggenda racconta di un uomo che finge di essere un pesce e di conseguenza viene inseguito in acqua da una barca in legno e a remi. I pescatori, dopo tante peripezie, catturano la “preda”. Alla fine, comunque, la Natura l’avrà sempre vinta sull’uomo. Tradizione, quindi, che va a braccetto con un messaggio di rispetto del Mare a parte di tutti. A questo proposito l’Associazione “Pesca e Mare San Giovanni li Cuti”, insieme all’Associazione di Sommozzatori Sigonella Scuba Club, effettueranno una pulizia del porto e dei suoi fondali. All’evento parteciperanno anche le associazioni Boy Scouts of America, l’associazione Katane Diving Club, l’Etna Divers, la Dusty e il Comune di Catania. Presenti pure i ragazzi dell’istituto “Duca Degli Abruzzi” di Catania con la dirigente scolastica Brigida Morsellino.

Foto di Davide Anastasi

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità