Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, danni alla "scalinata della memoria" dinnanzi al tribunale

Di Redazione
Pubblicità

Catania - Non è ancora chiaro se si tratti di un atto vandalico o di altro. Ma di certo sta sollevando molta indignazione il danneggiamento arrecato alla "scalinata della memoria" che è stata realizzata dinnanzi il tribunale di Catania in memoria delle vittime della mafia e dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Dalla scalinata sono state asportate alcune delle tavole in legno che la compongono.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati (Coa) di Catania è tra i primi a prendere posizione nei confronti del grave atto compiuto da ignoti. Per Rosario Pizzino, presidente del Coa, “pur non sapendo le ragioni di questo grave gesto, se è vandalismo o altro, attendiamo l’esito delle indagini, rimane un’azione da condannare perché attacca la memoria storica, colpendo un’opera artistica di denuncia contro la mafia e di sensibilizzazione sui protagonisti della lotta alla criminalità organizzata”. «Gli avvocati catanesi - conclude Pizzino - sono e saranno a fianco dei giovani studenti del Liceo Artistico "Emilio Greco" (autori della raffigurazione) affinché proseguano con i loro progetti di impegno civile».

Foto di Orietta Scardino

 
 

 
 
 


 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità