Notizie locali

Cronaca

Misterbianco, termometri, saturimetri e giocattoli pericolosi: nei guai imprenditore cinese

Di Redazione
Pubblicità

Non solo giocattoli ma anche dispositivi medico-sanitari non conformi. C’era di tutto nel negozio di Misterbianco controllato dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania che hanno anche denunciato un imprenditore.

Sono stati trovati un notevole quantitativo di giocatoli contraffatti e altamente pericolosi per la salute e di marchi piuttosto noti come quelli dei supereroi della Marvel come Spiderman o i più noti personaggi della Disney. Ma le Fiamme Gialle hanno anche trovato numerosi termometri ad infrarossi e saturimetri pericolosi sia per la sconosciuta composizione dei materiali, ma soprattutto per gli effetti dannosi che avrebbero potuto creare alla salute dell’uomo.

Basti pensare ad un’errata rilevazione di temperatura corporea o ad un’errata misurazione della saturimetria (l’ossigenazione del sangue appunto) uno dei parametri di riferimento per monitorare l’andamento di COVID-19.

La GdF ha ricordato che gli attuali protocolli adottati per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro nelle sedi di lavoro o per l’ingresso nelle scuole o in altri uffici pubblici, impongono obbligatoriamente di restare a casa con febbre oltre 37.5 e di chiamare il proprio medico di famiglia e l'autorità sanitaria.

Inoltre, è importante considerare che l’immissione in commercio di un così considerevole numero di prodotti illeciti a prezzi altamente concorrenziali avrebbe influito negativamente nell’economia legale del settore, creando ulteriori difficoltà in un periodo storico non certo facile per gli onesti imprenditori.

L’intervento si è concluso con il sequestro di 300.699 articoli contraffatti e con la denuncia a piede libero alla Procura, oltre che la segnalazione alla Prefettura, per ‘imprenditore cinese per commercio di prodotti contraffatti, utilizzo di segni mendaci e ricettazione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità