Notizie locali

Archivio

Una verità rubata dalla penna di Rosa Maria Mauceri

Di Redazione
Pubblicità

«Ho scelto di scrivere questo racconto in italiano, perché è la lingua con la quale si possono esprimere meglio le emozioni; è la lingua per la quale mi sono innamorata, ma soprattutto con la quale è venuto al mondo mio figlio, la mia coperta di vita. Ho scelto di presentare  per la prima volta il mio libro qui a Zafferana, perché è qui  che sono stata circondata dall'affetto di tante persone  che hanno colmato la mia solitudine e per questo voglio renderle partecipi».

Queste le parole di Rosa Maria Mauceri alla presentazione della sua opera d'esordio: "Una verità rubata" con sottotitolo "un racconto a voce alta" che a poco più di un mese dalla sua pubblicazione avvenuta lo scorso 8 giugno è candidato al Premio letterario Amazon Story Teller 2020. La presentazione si è svolta a Villa Mirador ed è stata condotta da Armando Leonardi. La presentazione - ha precisato l'autrice - esordisce con immagini forti, con la lettura di frammenti, di stralci di capitoli letti, recitati da Patrizia La Guzza, da Giovanna Strano e le parole urlate da Rosa Maria a rendere viva una materia assolutamente autobiografica: a partire dalla presenza di un padre biologico violento che terrorizza  lei e la sua famiglia e poi le dure prove a cui la sottopone la vita. Vittima di abusi, violenza, bullismo .. ma  soprattutto la capacità di risollevarsi e di riprendere in mano la sua vita e la scoperta di una verità rubata: l'esistenza di una sorella che si chiama Rosa Antonina e l'inizio di lunghe e complicate ricerche e che costituisce il perno su cui ruota questo libro, struggente che si legge tutto d'un fiato. Un libro che è il riscatto di una famiglia che si è stretta attorno all'autrice  e che metaforicamente vuole ricucire lo strappo della copertina in cui era avvolta Rosa Antonina quando fu sottratta alla madre raffigurata nella copertina del libro. A ciò si aggiunge un talk time che ha coinvolto il sindaco di Zafferana Salvo Russo, il sindaco di Santa Venerina Salvatore Greco, l'assessore alla solidarietà sociale Cettina Coco.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità