home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, in primavera il Lungomare liberato raddoppia

Il waterfront della città preso d'assalto e il sindaco Bianco annuncia due appuntamenti al mese. Successo di pubblico anche per il Popup Market

«In primavera ci saranno due appuntamenti al mese del Lungomare liberato». Lo ha annunciato il sindaco di Catania Enzo Bianco che oggi ha attraversato in bicicletta la grande isola pedonale dove si sono riversate decine di migliaia di cittadini.
«Proprio parlando con i Catanesi - ha detto Bianco - ho raccolto molte richieste di rendere permanente la chiusura del Lungomare. Cominciamo dunque con due appuntamenti mensili in questo periodo dell'anno e poi lavoreremo per il resto».

Con l'arrivo della bella stagione il Lungomare liberato ha cambiato orario e la grande isola pedonale è rimasta aperta dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Ed è stata affollatissima, soprattutto, come di consueto, di famiglie con bambini. Ma anche di amanti delle due ruote o dei pattini a rotelle, di cinofili o semplicemente di chi ama passeggiare godendosi la brezza del mare e il calore del sole, magari curiosando tra i gazebo con prodotti artigianali e artistici realizzati dai cosiddetti "operatori dell'ingegno" per un'esposizione a cura dell'assessorato alle Attività produttive. C'erano sulla piazza Nettuno numerosi stand per offrire manufatti in cuoio, oggettistica, bigiotteria e persino piante. Senza contare i banchetti per le iniziative sociali: Telethon, l'Aismac per parlare della giornata mondiale delle malattie rare, associazioni animaliste. E la Corri Catania, dove il sindaco Bianco si è soffermato a parlare con Elena Cambiaghi.

Successo anche per l'Autobooks. La biblioteca itinerante del Comune di Catania ha sostato davanti alla piazza Sciascia e, come è stato sottolineato dai funzionari del Comune, oggi è stato registrato un record nella donazione dei libri, che possono essere scambiati o prelevati.

Il Sindaco si è poi soffermato con Francesco Mannino di Etna Comics ad ammirare le strisce a fumetti realizzate, sotto un gazebo davanti all'Autobooks, da giovani autori - Federico D'Amore, Salvo Di Paola, Donato Falce, Diego Fichera, Giusy Nicosia, Giulio Pappalardo, Enrico Scarpello, Enzo Triolo, Emiliano Zingale - che hanno già una lunga esperienza di studio d'animazione, grazie a un'iniziativa realizzata dal Festival del fumetto catanese e da Grafimated Cartoon. Formatisi nella Scuola del Fumetto di Palermo/Catania, che in quindici anni ha sfornato più di cento professionisti, i ragazzi di Grafimated Cartoon hanno collaborato alla realizzazione di lungometraggi per il cinema e serie animate per la tv.  Gli studenti dell'Istituto Giambattista Vaccarini, invece, impegnati con il Comune di Catania in un progetto di alternanza scuola-lavoro, racconteranno, con servizi video e fotografici, questa domenica a fumetti.

Nel pomeriggio il sindaco si è recato in piazza Sciuti per il Popup Market, anche questo gremito di cittadini e  turisti, tra designer, artisti, amanti del vintage.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa