home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Agrigento, infuria la polemica sugli errori nei nuovi cartelli stradali

Le indicazioni per la Basilica dell'Immacolata sono diventate "Basilicata dell'Immacolata"

E’ polemica ad Agrigento sui marchiani errori in alcuni cartelli della segnaletica stradale fatti installare dal distretto turistico. Su qualcuno di essi si legge un “girgenti” minuscolo e addirittura l’indicazione per la Basilica dell’Immacolata che è diventato Basilicata dell’Immacolata.

Dal Comune confermano che la fornitura dei cartelli, complessivamente per le 21 città del distretto turistico, è costata 100.833,93 euro e che il Comune ha affidato ad una ditta di Prato attraverso un bando regionale per l'informazione turistica. "L'appalto complessivo a base d'asta è stato di 325 mila euro circa - spiegano - che poi è stato ribassato del 25 per cento. L'appalto prevedeva servizi e forniture. Non soltanto le insegne turistiche direzionali. Fra i servizi, oggetto della gara d'appalto, sono state analizzate oltre 150 strutture pubbliche e private ed è stato valutato il grado di accessibilità. E' stato creato - continuano dal Comune, cercando di fare chiarezza ed evitando le strumentalizzazioni, - un sito con le indicazioni specifiche sull'accessibilità alle strutture. Un sito internet che è in corso di traduzione in cinque lingue".

Sta di fatto che dopo che la vicenda è esplosa prima qualcuno ha cancellato alla meno peggio la "ta" di troppo, e successivamente i cartelli sbagliati, alcuni dei quali posti in pieno centro, sono stati rimossi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa