Notizie locali
Pubblicità

Gallery

Verso i Giochi di Tokyo: niente Olimpiadi per il pugile etneo Salvatore Cavallaro

Sfuma il sogno olimpico per il pugile catanese Salvatore Cavallaro e così ai Giochi di Tokyo che scatteranno il 23 prossimo in Giappone saranno solo 19 i siciliani in gara. Una vera delusione per Cavallaro che era il primo nel ranking della categoria 75 kg ma non è stato ripescato e così l'Italia per la prima volta dalle Olimpiadi di Anversa del 1920 non avrà uomini sul ring olimpico e si consola con i 4 "pass" conquistati al femminile.

Per Salvatore “Occhi di Tigre” Cavallaro l’amarezza è doppia, in cinque anni s’è visto privare di due partecipazioni olimpiche visto che aveva saltato Rio 2016 superato da un pugile che poi risultò positivo all’antidoping. «Rimane forte la delusione - grida forte Cavallaro - ma voglio guadare avanti per conquistarmi sul ring quello che mi è stato tolto in maniera vergognosa anche se occorre puntualizzare che qualcosa ha livello tecnico è stato sbagliato e se non ci saranno azzurri a Tokyo non è certo un caso>.

<Il sogno di ogni sportivo – chiude Cavallaro tesserato per il Gs Fiamme Oro e cresciuto alla Fitbull Palestre col papà-allenatore Giovanni - sono le Olimpiadi ma prima di Parigi 2024 voglio puntare a fare bene ai Mondiali di ottobre in Serbia dove combatterò contro molti pugili reduci da Tokyo e così avrò la possibilità di prendermi una rivincita e migliorare il 5° posto del 2019, mentre agli Europei ho già vinto l’argento».

I SICILIANI AI GIOCHI DI TOKYO. Ecco tutti i siciliani che dal 23 prossimo all'8 agosto saranno impegnati ai Giochi di Tokyo.

ATLETICA: Alice Mangione, Giuseppe Leonardi, Filippo Randazzo, Antonio Infantino, Ala e OsamaZoghlami.

CANOA: Samuele Burgo.

CICLISMO: Vincenzo Nibali e Damiano Caruso.

KARATE: Luigi Busà.

PESI: Nino Pizzolato.

SCHERMA: Giorgio Avola, Daniele Garozzo, Enrico Garozzo, Marco Fichera, Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio.

SKATEBOARDING: Alessandro Mazzara.

VOLLEY: Miriam Sylla.

Approfondimenti sul giornale in edicola

Di Lorenzo Magrì
Pubblicità