Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Mara Venier: «Quella volta in cui un politico mi invitò ad ammirare i suoi quadri»

Di Redazione
Pubblicità

E' sempre stata spartana. Senza peli sulla lingua. E non ha mai fatto mistero dei suoi inizi difficili quando madre di due bimbi piccoli e separata dal marito, aveva trovato nel cinema la sua fonte di salvezza. Mara Venier è ancora oggi una donna di un'incredibile bellezza e nel corso della sua lunga carriera anche a lei è capitato di ricevere avances un po' troppo spinte. Ne parlerà durante "Non è la Rai", la nuova trasmissione di approfondimento giornalistico di Massimo Giletti su La7. La conduttrice veneziana, che da 17 anni fa coppia fissa con l'imprenditore Nicola Carraro, racconterà di quella volta in cui invitata a cena insieme a degli amici e ad altre persone, a casa di un politico si ritrovo' poi da sola con lui perchè, frattanto, gli altri si erano dileguati. "Mi aveva invitata un attimo in un'altra stanza - ha raccontato la Venier - per ammirare dei quadri. Io andai pensando non ci fosse nulla di male, ma tornati nella stanza da pranzo in cui avevamo lasciato gli altri, scoprì che non c'era più nessuno. Ovviamente si erano messi d'accordo, e io rimasi male sentendomi tradita dagli amici con cui ero arrivata. Non ebbi alcuna esitazione: me ne andai". L'episodio risale a molti anni fa. "Non ero ancora affermata; quel politico forse avrebbe potuto aiutarmi ma io scelsi di andare via". Per la Venier, che fa opportuni distinguo tra avances e violenze, quello non fu un episodio isolato: «Ma ho sempre reagito con fermezza, talvolta anche con qualche ceffone».

Mara Venier, nonna di due nipoti figli di Elisabetta e del figlio Paolo, e per tanti anni volto di trasmissioni di successo della Rai (tra cui Domenica In e La vita in diretta) fa parte adesso del cast della trasmissione di Canale5 Tu si que vales.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità
Di più su questi argomenti: