Notizie locali

Lo dico

Messina: "#restiamoacasa ma #restiamoumani"

Di Redazione
Pubblicità

Sindaco, le scrivo a malincuore e con delusione. Oggi per la seconda volta nella mia vita ho visto una macchina della polizia municipale nei pressi del villaggio San Saba (la prima volta questo ferragosto per i falò) scendendo per le rinomate montagne di sabbia. Pensavo fossero scesi per segnalare le discarica abusive lungo il torrente, la strada franata e pericolosa al traffico, la mancanza dell’illuminazione pubblica del piccolo borgo, lo sversamento della fognatura in mare, l’erosione costiera che minaccia le case, un pascolo di 20 mucche che invadono le strade e spiagge, la rimozione di barche abbandonate,la verifica edilizia di un gigante di cemento armato spuntato alla foce di un torrente. Pensavo si trattasse di una delle mie denunce riguardo a queste vergogne. Invece le forze dell’ordine sono scese a verbalizzare un ragazzo che era in spiaggia a 60 passi da casa sua, un ragazzo che dal suo rientro dal nord Italia si è messo in quarantena fiduciaria con tanto di denuncia informatica all’ASP, un ragazzo che estate e inverno passa le sue giornate in questo borgo ormai dimenticato, un borgo che vista l’assenza di anima viva, anche l’autista del pandino che gira per le vie del Comune spegne gli avvisi acustici del sindaco, un borgo che sulla strada ha più sabbia che asfalto. Ad oggi per un raggio di 800 m da dove è stato verbalizzato non c’è presenza di anima viva ,un borgo che nel periodo invernale viene depredato da ladri per l’assenza dello STATO.
Spero che il verbale di oggi sia accompagnato sulla sua scrivania da tanti altri verbali con i dettagli che da anni segnalo a tutte le autorità e senza mai avere un feedback. Per ripagare i 450 € andrò a fare colletta da mio nonno che è nato in questo borgo, sperando che sia riuscito a prendere la pensione visto che a San Saba hanno chiuso anche le Poste e magari mi tirerà le orecchie per essermi troppo affezionato ad ogni singolo granello di sabbia di questo villaggio. Che lavoraccio verbalizzare le persone!!
Chiedo scusa da messinese a tutti quelli che sono stati e saranno verbalizzati per qualsiasi cosa . che violenza silenziosa che ho subito solamente per aver fatto 60 passi dalla porta di casa ,non per i modi assolutamente diplomatici dei Vigili, ma per la distanza verticale dalla quale mi hanno giudicato. Sarebbe stato corretto chiedere e verbalizzare tutte le dichiarazioni di questo ragazzo, riportandole per intero, visto che:“nessuno glielo ha chiesto di raccogliere la spazzatura dalla spiaggia” cit. . Sono convinto che questa estate sarete presenti quando puliremo la spiaggia o metteremo in sicurezza i massi pericolanti, e ancora più convinto che risponderete alle chiamate quando chiederemo il vostro aiuto....Tra l’altro ho votato anch’io Cateno e questo giro mi costerà 450€.
#restiamoumani

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità
Di più su questi argomenti: