Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

Gallery

Posti terapia intensiva in Sicilia, ancora polemica tra l’assessore Razza e il sindacato Cimo

Di Redazione |

PALERMO – «La trasmissione “Non è l’Arena” di Giletti andata in onda ieri sera ha visto ancora una volta l’assessore Razza provare a dare spiegazioni sui numeri dei posti letto delle terapie intensive che non spiegano nulla. Razza ha provato a smentire senza smentire una ricerca chiara, aggiornata al 19 novembre, effettuata “sul campo” da tutte le strutture provinciali della Cimo e ripresa dai mass-media nazionali e locali».

A dirlo è il vice segretario regionale vicario Cimo Sicilia, Angelo Collodoro, per il quale anche l’intervista al direttore generale dell’assessorato regionale della Salute, Mario La Rocca, è apparsa «solo un estremo tentativo di sfuggire maldestramente al confronto sui contenuti buttandola in “caciara” quando ha definito il sindacato “nemico della contentezza”».

«Del resto anche l’assessore non è sfuggito a questa strategia – dice ancora il vice segretario regionale del sindacato dei medici ospedalieri – quando ha tentato di delegittimare il portavoce della Cimo personalizzando il confronto, tentando così di sminuire la portata del notevole lavoro collegiale del sindacato, nonché attribuendogli un’opposizione preconcetta frutto di una presunta appartenenza politica mai avuta (consigliere comunale della Rete) dimostrando con ciò ancora una volta grande disinformazione anche rispetto agli interlocutori».

«Il prendere atto della ripetuta manifestazione di intolleranza istituzionale al civile confronto sui contenuti – conclude Collodoro – indica al sindacato la bontà dell’azione di chiarezza e trasparenza perseguita in questi anni e premiata dalle nuove adesione di tanti medici alla Cimo nonché dalla stima dimostrata anche dai vari mass-media».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati