home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sant'Agata, Catania si "accende" con i fuochi da "Sira o' tri"

E' uno dei momenti più spettacolari della festa in onore della patrona. In piazza Duomo anche il concerto di alcuni cantanti e della corale Tovini

CATANIA - Nonostante qualche piccolo problema di ordine pubblico dovuto alle transenne sistemate attorno alla piazza del Duomo, la prima giornata dei festeggiamenti in onore di Sant'Agata a Catania è filata liscia senza problemi e si è conclusa come di consueto uno dei momenti più spettacolari delle celebrazio, i fuochi "da sira 'o tri", ovvero i botti della sera del 3 febbraio, che come al solito hanno lasciato tutti a bocca aperta. 


video di Maria Elena Quaiotti

Il dissesto c’è, ma non si vede. Perlomeno non si vede per la quanità di fuochi sparati in piazza Duomo. Ma, si sa, a Catania per la Patrona non si bada a spese. I fuochi sono stati preceduti e seguiti da diverse esibizioni  accanto alla Corale “Tovini” con l’Orchestra di fiati “Miraglia”, sei cantanti popolari e in qualche caso neomelodici (Antonio Monforte, Nino Marchi, Ornella Brunetto, Marco Panzani, Carmelo Caccamo e Giuseppe Castiglia con Mario Indaco).

Foto di Santi Zappalà

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP