Notizie locali

Spettacoli

Mick Jagger ad Agrigento tra passeggiate in riva al mare e pranzo a base di pesce

Di Redazione
Pubblicità

Dopo il Natale nel Siracusano Mick Jagger torna in Sicilia, stavolta ad Agrigento. Il celeberrimo frontman dei Rolling Stones ha trascorso una lunga assolata giornata fra le bellezze di Agrigento.

Jagger, dopo una visita alla Valle dei Templi, ha pranzato a San Leone scegliendo per l’occasione uno dei locali più frequentati del lido di Agrigento: il ristorante “La Rotta” che si affaccia sulla prima spiaggia del Viale delle Dune.

Un pranzo che per tutta la mattina è stato ammantato di mistero dato che lo staff del cantante sino all’ultimo momento non ha rivelato chi fosse l’importante ospite che sarebbe venuto a pranzare in riva al mare. Una riservatezza che ha consentito alla rock star ed al suo entourage di pranzare con calma dato che, nonostante la presenza eclatante, non si è verificata nessuna calca.

Gli avventori del locale hanno infatti accolto con curiosità la presenza Jagger, ma ne hanno rispettato la privacy lasciandolo pranzare senza infastidirlo. Il menù, preparato per l’occasione dal celebre chef Damiano Ferraro del ristorante “Capitolo Primo” di Montallegro si componeva fra l’altro di un filetto di tonno e pomodorini secchi, di una cupoletta di pesce spada con olive nere, di tortelli di broccoletti e gambero rosso e di un flan al cioccolato amaro e gelato di amaretti ed arancia.

Uscito dal locale Mick Jagger si è spostato verso il Viale delle Dune per regalarsi una piacevole passeggiata in riva al mare. La presenza ad Agrigento di Jagger e solo l’ultima in ordine di tempo di quelle di tanti altri personaggi del jet-set internazionale che da qualche anno a questa parte hanno preso a frequentare quella che Pindaro definì “la più bella città dei mortali”.

L’artista è in Sicilia da diversi mesi ospite di una grande tenuta del Siracusano dove starebbe dedicando il proprio tempo a comporre i brani del suo nuovo album, magari ce ne sarà anche uno ispirato da Agrigento.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità