home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Totò Antibo e Giuseppe Gibilisco "alfieri" dell'atletica siciliana

Ad Aci Castello l'evento «Con impegno verso il futuro» con i grandi campioni del passato e le speranze del futuro

Campioni del passato, campioni che hanno scritto pagine di storia dell'atletica mondiale e alcuni dei talenti del futuro. Un mix di emozioni stasera all'Hotel Four Points by Sheraton di Acicastello, grazie all'evento: «Con impegno verso il futuro», un progetto che ha visto in primo fila il commissario della Fidal Sicilia, il generale Enzo Parrinello.

Dal grande fondista Totò Antibo allo straordinario saltatore Giuseppe Gibilisco premiati per l'occasione per alcune delle loro grandi imprese rimaste impresse nella mente di tutti gli appassionati: il palermitano argento olimpico e doppio campione d'Europa sui 5000 e 10000 e il siracusano campione del Mondo nell'asta nel 2003 a Parigi, ultimo iridato della storia azzurra e argento olimpico ai Giochi di Atene 2004 e con loro in sala due grandi sprinter etnei protagonisti ai Giochi, Francesco Scuderi e Anita Pistone, l'argento di maratona ai Mondiali di Siviglia '99, il messinese Vincenzino Massimo Modica e tanti altri protagonisti a vario titolo dell'atletica siciliana, dirigenti, tecnici, giudici e semplici appassionati.

Il tutto alla presenza del presidente della Fidal nazionale Alfio Giomi: «Non potevo mancare all'appuntamento con un vicepresidente nazionale e commissario della Fidal Sicilia come Enzo Parrinello che è catanese come è catanese il segretario generale Fabio Pagliara e il responsabile del settore velocità Filippo Di Mulo».

Il presidente Giomi ha poi ringraziato il presidente della Federscherma nazionale, il modicano Giorgio Scarso; Orazio Arancio, del consiglio del Coni nazionale e presidente Federugby Sicilia e tanti altri amici dello sport in sala come l'ex consigliere nazionale della Fidal Ignazio Russo e soprattutto Sergio Parisi, presidente della Federnuoto e assessore allo Sport del Comune di Catania e poi via all'evento: sul palco cadetti e allievi e alla fine riconoscimenti speciali anche alla Corri Catania («L'Atletica è impegno sociale»); a Pino Clemente («L'Atletica è cultura»); a Enzo Pennone («L'Atletica è storia»; a Giovanni Lopez (L'Atletica è rispetto delle regole»; al Gs Pol. Castelbuonese («L'Atletica è tradizione») e alla Maratona di Palermo, («L'Atletica e condivisione della propria passione»),

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP