Notizie locali
Pubblicità

Gossip

Charléne torna a Montecarlo, ma non vivrà a Palazzo

Secondo indiscrezioni sarebbe in crisi con  il principe Alberto. Per il settimanale Voici, la principessa - insofferente alla vita di corte -  sarebbe fuggita in Africa per curare la dipendenza da farmaci e sonniferi

Di Redazione

La principessa Charlene di Monaco è rientrata  al Palazzo del Principato dopo diversi mesi trascorsi in Sudafrica, dove ha subito alcuni interventi chirurgici. Charlene è atterrata a Nizza, a bordo dell’aereo del Principato che l'ha riportata a casa da Durban. Foto la ritraggono dimagrita e con i capelli corti con il marito e i bambini, i gemelli Jacques e Gabriella. Ma dietro l'immagine della famiglia riunita dopo le paure per i gravi motivi di salute ci sarebbe dell'altro.

Pubblicità

 

 

Ad avanzare  le ipotesi è il settimanale francese Voici ciò che avrebbe tenuto lontana la Wittstock non sarebbe stato un intervento che le avrebbe causato una grave infezione otorinolaringoiatrica bensì un problema di dipendenza. La principessa avrebbe trascorso questo tempo in Africa per disintossicarsi da cocktail di sonniferi, inizialmente assunti come antidolorifici. Sempre secondo il settimanale francese quello sarebbe stato il solo modo con cui Charlene riusciva a sopportare la vita di corte.  A quanto pare l’ex nuotatrice, in passato, avrebbe aggredito la sua dama di compagnia e nel settembre 2021, sarebbe stata ricoverata perché in preda a deliri e a perdita di contatto con la realtà e non per un collasso, come riferito ufficialmente dai Grimaldi. E in un altra occasione si sarebbe tagliata i capelli con le forbici, con le quali si sarebbe procurata una ferita al volto. 

 

 

Tutte indiscrezioni alle quali si aggiungono i rumors di crisi della coppia, rumors che sarebbero già da mesi e che darebbero i due a un passo dal divorzio, e che ora trovano una sponda nelle dichiarazioni della cognata che ha detto che la principessa potrebbe tornare a vivere  non a Palazzo Grimaldi, ma in un piccolo appartamento   a circa trecento metri dal palazzo dove, a quanto pare, abitava già prima del viaggio in Sudafrica. Chantell Wittstock, pr della fondazione di Sua Altezza Serenissima in Sudafrica, ha commentato: “Non sappiamo ancora cosa farà. Probabilmente farà la pendolare tra l’appartamento e il Palazzo". Quindi c'è aria di crisi tra Charlene e Alberto?  “Non posso commentare. Ma è tornata a Monaco con suo marito e i suoi figli, il che dovrebbe dire tutto”. 

C'è chi sussurra che la principessa vorrebbe riprendere in mano anche il controllo dell'educazione dei bambini in questo messi spesso con papà Alberto in giro per il mondo in occasioni ufficiali e poco a scuola.

 

 

Da diversi mesi in Sudafrica, paese in cui è cresciuta e di cui ha la nazionalità, la consorte del principe Alberto II, 43 anni, ha subito un’operazione chirurgica il 13 agosto, ma pochi particolari sono stati resi pubblici. Alberto e i figli dei due l’hanno raggiunta per la convalescenza. A settembre, la principessa fu nuovamente ricoverata d’urgenza per un malore dovuto alle complicazioni di una grave infezione alle orecchie, al naso e alla gola che aveva contratto a maggio. Ad inizio ottobre, Charlene è stata sottoposta a un nuovo intervento in anestesia generale legato all’infezione. 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: