Notizie locali
Pubblicità

Gossip

Wanda Nara-Icardi, la presunta scappatella diventa un reality

 Intervista esclusiva con Susana Giménez a Parigi. La moglie: "Mi ha detto che avrebbe lasciato il calcio. Si è pentito, mi fido di lui"

Di Redazione

Nuova, forse definitiva puntata, della telenovela  Wanda Nara-Icardi. Un reality che da settimane tiene banco con liti e fughe romantiche, video hot e social sbarrati, ipotesi di tradimento e  patrimoni in ballo. Un gossip senza fine che diventa ora uno speciale tv. 

Pubblicità

I due, infatti, hanno deciso di raccontare tutto sulla presunta scappatella in esclusiva a Susana Giménez, che si è recata a Parigi per una produzione speciale per la piattaforma Paramount Plus. C'è l'intervista alla diva-imprenditrice e al giocatore del Psg,  e un tour alla scoperta di Parigi guidati da Wanda. Le (presunte) corna mediatiche diventano un nuovo grande affare di famiglia.

 Wanda Nara racconta come ha scoperto le foto sul cellulare del marito: "Ho trovato una chat. Essendo una persona nota (China Suarez) il mio impulso è stato di raccontare la cosa su Instagram. Nel messaggio c'erano cose che una donna con i valori che ho io non avrebbe mai scritto e non si sarebbe aspettata che mi dicessero dall'altra parte. Si scrivono tante cose, raccontano qualcosa su Ibiza. Ho preso il primo aereo e sono tornata a casa in Italia".

La show-girl argentina,  agente del marito-calciatore, racconta che Icardi era deciso a lasciare il calcio se si fossero separati. Lui ha ripetuto che c'è stato un incontro ma che non è successo niente. Lei avrebbe chiesto scusa a China Suarez, la modella al centro del gossip. Wanda l'ha perdonato: "Capisco che un calciatore ha un milione di possibilità... Ma mi fido ciecamente di Mauro. Se non fosse così, non potrei continuare a stare con lui. Tutto succede nella vita per qualcosa.  Non starei mai con un uomo per soldi. Ho vinto di recente un processo con il mio ex e l'ho chiamato e gli ho mandato la sua parte di soldi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: