Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Odontoiatri catanesi e Decreto bollette

La Camera approva il Dl 34/2023: la soddisfazione degli Odontoiatri catanesi

Di Redazione |

Gian Paolo Marcone: «Manifestiamo compiacimento per i provvedimenti da noi richiesti negli anni»

CATANIA – Sono parecchie le novità per gli Odontoiatri contenute nel disegno di legge DL 34/2023 “Misure urgenti a sostegno delle famiglie e delle imprese per lacquisto di energia elettrica e gas naturale, nonché in materia di salute e adempimenti fiscali”,  il cosiddetto “decreto bollette”approvato dalla Camera il 19 maggio. 

In primis l’abolizione del requisito della specializzazione ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici per dirigente medico odontoiatra e ai fini dell’accesso alle funzioni di specialista odontoiatra ambulatoriale del Servizio Sanitario Nazionale per i laureati in Odontoiatria e protesi dentaria e per i laureati in Medicina e Chirurgia abilitati all’esercizio della professione di odontoiatra.Un’altra novità riguarda l’abrogazione dell’esclusività dell’iscrizione all’Albo Odontoiatri stabilita dalla legge 409/85. Coloro i quali avessero conseguito una doppia laurea, sia in Odontoiatria e protesi dentaria che in Medicina e Chirurgia, potranno quindi iscriversi sia all’Albo dei Medici che a quello degli Odontoiatri. Infine, relativamente alla medicina estetica è prefigurata l’estensione della competenza e della legittimità di intervento per operazioni non invasive o mini invasive da parte degli odontoiatri anche nell’area del terzo superiore del viso, oltre a quanto già consentito per il terzo medio ed il terzo inferiore.

«Nel testo accolto sono contenute novità di rilievo per l’Odontoiatria – ha affermato Gian Paolo Marcone, presidente Albo Odontoiatri OMCeO di Catania – con l’emendamento approvato si stabilisce che la sola iscrizione all’Albo degli Odontoiatri permette la partecipazione a concorsi e l’inserimento in graduatorie del SSN, l’accesso senza specializzazione a concorsi e graduatorie specialistiche, la possibilità per i doppi laureati sia in Medicina ed Odontoiatria di iscrizione ad entrambi gli Albi e l’estensione delle competenze di medicina estetica per gli Odontoiatri. Manifestiamo come professione compiacimento per i provvedimenti da noi richiesti da anni e finalmente approvati, si ringrazia tutti i relatori dell’emendamento, tra questi l’on. Francesco Ciancitto nostro iscritto per aver sempre sostenuto queste modifiche finalizzate alla tutela dei cittadini e di tutta l’Odontoiatria».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA