Notizie locali
Pubblicità

ipress news

«Sicurezza, occupazione e promozione della legalità per un sistema efficiente»

Di Redazione

CATANIA – Oggi (venerdì 25 febbraio) ANCE Catania e le Organizzazioni sindacali del settore – Filca CISL, Feneal UIL, Fillea CGIL – hanno sottoscritto il rinnovo del contratto integrativo provinciale, con decorrenza 1marzo 2022. Tra i punti qualificanti dell’Accordo, l’introduzione d’incentivi mirati a promuovere l’occupazione giovanile nel settore, favorendone l’ingresso e la qualificazione professionale, attraverso corsi destinati a giovani inoccupati/disoccupati, confermando così il ruolo del sistema bilaterale della formazione, rappresentato dalla Scuola Edile.

Pubblicità

Rinnovato, quindi, l’impegno a rafforzarne il valore, non solo sul fronte formativo e della sicurezza, ma anche quale riferimento per l’individuazione e la formazione dei profili professionali richiesti, legati ai processi di trasformazione del settore - sempre in evoluzione - in termini di nuovi materiali, tecnologie e tecniche costruttive. Riconosciute le premialità da parte della Cassa Edile alle imprese regolari; rimodulate e rafforzate le prestazioni a sostegno dei lavoratori.

Obiettivi raggiunti mettendo la Cassa Edile al centro dei servizi per imprese e lavoratori, in linea con un sistema efficiente, senza abbassare l’attenzione alla sostenibilità. In un contesto di ripresa del settore, è stato determinato il pagamento dell’Elemento Variabile della Retribuzione, non avvenuto negli anni scorsi a causa della contrazione del settore, ulteriormente aggravato dall’emergenza Covid. Aggiornati i valori relativi al trasporto e all’indennità sostitutiva di mensa. Sul fronte della sicurezza è stato invece rafforzato il ruolo dei RLST.

Soddisfazione espressa dal presidente di ANCE Catania Rosario Fresta: «Un rinnovo che esprime la volontà di investire sul futuro delle costruzioni e sui giovani, ma anche l’attenzione verso le imprese regolari. Un riconoscimento a coloro che, pur durante la crisi, hanno mantenuto capacità tecniche e professionali ed oggi sono garanzia ai processi di ripresa del Paese». «Con questo rinnovo – concludono i Segretari delle Organizzazioni sindacali – viene confermata l’importanza delle relazioni industriali in un settore dove il sistema della bilateralità è garanzia di lavoro regolare e formazione del personale; e dove l’applicazione del contratto edile a tutti i lavoratori impegnati nei cantieri è elemento di ripresa in sicurezza».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: