Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Questura

Capodanno, a Napoli 39 feriti: a Forcella donna colpita da proiettile vagante

La città partenopea, come ogni anno, registra il bilancio più pesante

Di Redazione |

Trentanove feriti per i botti a Napoli nella notte di Capodanno, 24 in città e 15 in provincia, a quanto riferisce Danilo Ricciardiello, responsabile della Sala operativa della Questura, al Gr1. A Forcella una donna di 50 anni che è stata raggiunta da una pallottola vagante mentre era affacciata al balcone è attualmente ricoverata all’ospedale Vecchio Pellegrini in prognosi riservata.

“Il capo della Polizia Vittorio Pisani collegato dalla questura di Napoli con le sale operative della Polizia di Stato di tutta Italia ha ringraziato i poliziotti impegnati a garantire la sicurezza nella notte di capodanno, inviando loro un augurio di buon anno”, fa sapere in un tweet la polizia di Stato, postando anche un video.

A Reggio Emilia uomo ferito da petardo, sequestrati bomba cipolla e petardo Osimhen

Poco dopo la mezzanotte i Carabinieri di Collagna in piazza a Cerreto Laghi (Reggio Emilia) hanno fermato due giovani 18enni residenti a Carrara trovati in possesso rispettivamente di una bomba cipolla ad alto potenziale esplosivo e di un petardo artigianale Osimhen che probabilmente erano intenzionati a far esplodere in piazza nei festeggiamenti del Capodanno. Gli ordigni sono stati sequestrati dai Carabinieri e ora i due giovani finiranno ei guai per la detenzione illecita dell’esplosivo.

A Reggio Emilia un uomo di 40 anni è ricorso autonomamente alle cure mediche al Santa Maria perché rimasto lievemente ferito alla mano dallo scoppio di un petardo, per lui fortunatamente nulla di grave a parte la frattura di due falangi.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA