Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

agenzia

Documenti d’identità falsi, scoperta una centrale a Napoli

Individuata dalla Ps nei Quartieri Spagnoli: arresto e denuncia

Di Redazione |

NAPOLI, 27 OTT – Si producevano documenti falsi nel negozio sottoposto a una serie di controlli dalla Polizia di Stato nei Quartiere Spagnoli di Napoli dove due persone – una sorpresa dagli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato mentre stava digitalizzando un documento, l’altra invece ritenuta un suo cliente – sono state rispettivamente arrestata e denunciata. Nell’esercizio commerciale i poliziotti hanno trovato e sequestrato tre carte d’identità cartacee valide per l’espatrio intestate ad altrettante persone, di cui due senza effigi; 18 carte d’identità cartacee in bianco; 60 fototessere ritraenti vari soggetti; una serie di materiale utile per la stampa e la fabbricazione di documenti e di targhe di veicoli; 26 biglietti in bianco per eventi di spettacolo, rivetti di varie misure e 2 pinzatrici per apporre le fotografie sui singoli documenti e altre attrezzature specifiche oltre a 600 euro in contanti. Mentre erano in corso i controlli è sopraggiunta la persona poi risultata essere il committente di alcuni documenti di identità, che è stata denunciata. Colui sorpreso a stampare, invece, un 51enne napoletano con precedenti di polizia, anche specifici, è stato arrestato con l’accusa di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. Il cliente denunciato, è invece un 45enne, anch’egli napoletano, che deve rispondere dello stesso reato.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: