Notizie Locali


SEZIONI
Catania 31°

In piemonte

Era in malattia da due anni ma gestiva un bar: arrestato dipendente delle Poste e il medico di base

Di Redazione |

Due uomini, un medico di base attivo nel Verbano-Cusio-Ossola e un dipendente di Poste Italiane, sono agli arresti domiciliari con l’accusa di aver rilasciato e utilizzato certificazioni mediche false, attestanti una malattia per giustificare una assenza dal servizio lunga quasi due anni. Nei confronti del medico gli inquirenti ipotizzano anche il reato di corruzione, ritenendo che abbia ottenuto utilità in cambio del rilascio delle certificazioni mediche, mentre il dipendente dovrà rispondere anche di truffa aggravata in danno della sua amministrazione, avendo percepito la retribuzione durante il periodo di falsa malattia.

Nel periodo di assenza dal lavoro, il dipendente di Poste Italiane avrebbe gestito un bar di Verbania, intestato al figlio e frequentato anche dal medico. Proprio da numerose segnalazioni sulla sua presenza nel locale nonostante lo stato di malattia dichiarato, oltre che dal ritrovamento a casa sua di numerosa corrispondenza non distribuita, sono scattate le indagini.

Le indagini, coordinate dal procuratore Olimpia Bossi, sono condotte dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria di Verbania che stanno proseguendo negli accertamenti verificare se vi siano ulteriori posizioni sospette di altri assistiti dallo stesso medico. Le ordinanze di misura cautelare sono state emesse dal gip Mauro D’Urso.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA