Notizie locali
Pubblicità

Italia

Assalto Cgil: giudici, il processo non sarà a porte chiuse

Il tribunale di Roma ha respinto la richiesta delle difese

Di Redazione

ROMA, 28 MAR - Il tribunale di Roma ha respinto la richiesta delle difese di svolgere il processo per l'assalto alla Cgil, avvenuto nell'ottobre scorso a Roma, a porte chiuse. I giudici della prima sezione collegiale motivano la decisione affermando che l'oggetto del procedimento non rientra tra i casi in cui i processo devono essere effettuati senza la presenza del pubblico. Alla sbarra ci sono, tra gli altri, i leader di Forza Nuova, Roberto Fiore e Giuliano Castellino. La Procura contesta i reati di istigazione a delinquere, devastazione e saccheggio e resistenza aggravata. Prossima udienza è fissata al prossimo 8 aprile dopo che l'udienza di oggi è saltata per il legittimo impedito di uno degli imputati.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: