Notizie locali
Pubblicità

Italia

Baby calciatori rifiutano finto tentativo di corruzione

Candid camera per una trasmissione di Rai2, allenatore commosso

Di Redazione

COMO, 17 GIU - A un gruppo di calciatori quindicenni del Mariano Comense calcio è stato offerto di "vendere" una partita della loro categoria in cambio di una somma di denaro, dai 1000 ai 1200 euro, ma hanno tutti decisamente rifiutato. Non si è trattato di un vero tentativo di corruzione visto che è stato tutto organizzato dal programma di Rai 2 "Italiani fantastici e dove trovarli", ma i ragazzi non lo sapevano e il loro rifiuto ha portato quasi alle lacrime il loro allenatore. I cinque ragazzi ignari protagonisti della candid camera sono stati contattati nello spogliatoio prima di una partita da un sedicente mediatore che ha proposto il denaro per farsi espellere e favorire gli avversari. I primi quattro ragazzi hanno rifiutato, poi sono rimasti ad ascoltare il colloquio con il loro capitano che, d'accordo con gli autori della trasmissione, ha accettato l'offerta rilanciando. Solo a quel punto, davanti allo stupore dei ragazzini, è stato detto loro che si trattava di uno scherzo a fini televisivi. Commosso il loro allenatore, Alessandro Colciago: "Sono comportamenti che fanno piacere e rendono orgogliosi. Queste cose mi hanno sempre colpito", ha detto a La Provincia di Como.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA