Notizie locali
Pubblicità

Italia

Blitz ambientalista a Milano, le cinque attiviste in Questura

Le donne sono state trascinate via dalla sicurezza

Di Redazione

MILANO, 18 NOV - "Oggi con questa azione di disobbedienza civile voglio sostenere la causa dell'ultima generazione perché le mie figlie, le mie studenti saranno presto in pericolo per la siccità, le carestie, le migrazioni causate dai cambiamenti climatici". Sono alcune delle parole pronunciate da una delle cinque attiviste che questa mattina hanno imbrattato la Bmw dipinta da Andy Warhol esposta alla Fabbrica del Vapore a Milano. Approfittando dell'apertura della mostra "Andy Warhol. La pubblicità della forma", alle 11 di oggi le contestatrici si sono fiondate sull'auto-installazione esposta e hanno filmato la scena. Subito dopo aver sparso chili di farina, le donne sono state trascinate via dalla sicurezza. "Io sono profondamente grata ad Andy Warhol - ha continuato l'attivista mentre veniva portata via trascinata a forza - per questa opera di arte pop così simbolica per il consumo insostenibile delle risorse del pianeta". Al momento le contestatrici sono state fermate e identificate dalla Digos, che sta valutando quali provvedimenti seguire.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA