Notizie locali
Pubblicità

Italia

Carol Maltesi: il fermato mezz'ora davanti al gip di Brescia

Atti saranno trasmessi per competenza a Procura di Busto Arsizio

Di Redazione

BRESCIA, 30 MAR - È durato meno di mezz'ora l'interrogatorio in carcere di Davide Fontana, il 43enne dipendente di banca fermato lunedì con l'accusa di aver ucciso e fatto a pezzi la 26enne Carol Maltesi, attrice hard conosciuta con il nome d'arte di Charlotte Angie. Omicidio che è avvenuto nel gennaio scorso a Rescaldina, nel Milanese. I resti, dopo essere stati nascosti per due mesi in un congelatore dal suo assassino, sono stati gettati in quattro sacchi dell'immondizia in un dirupo a Borno, nel Bresciano. Davanti al gip Angela Corvi, Fontana si è rifatto all'interrogatorio di lunedì sera in cui ha confessato l'omicidio spiegando di aver ucciso la donna durante un gioco erotico che prevedeva colpi di martello su tutto il corpo. Oggi è attesa la decisione del gip sulla convalida del fermo e poi gli atti saranno trasmessi per competenza territoriale alla Procura di Busto Arsizio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA