Notizie locali
Pubblicità

Italia

Cicciolina gioca a scacchi per salvare Frigolandia: «Il mio lato B che non conosce nessuno»

La ex pornostar in campo per sensibilizzare sul centro d’arte di Giano dell’Umbria

Di Redazione

«Questo mio lato B lo conoscevano in pochi": scherza subito Ilona Staller annunciando l’evento in programma per la serata. Una partita a scacchi per salvare Frigolandia. Giocatrice d’eccezione Cicciolina. L’ex attrice pornografica, cantante e onorevole è pronta a scendere in campo per focalizzare l’attenzione sul centro d’arte di Giano dell’Umbria.

Pubblicità

L'iniziativa in programma stasera a Perugia è pensata, infatti, come una performance culturale per sensibilizzare il pubblico sulla situazione di uno degli spazi creativi più all’avanguardia e interessanti di tutto il territorio nazionale, che attualmente si trova sotto minaccia di sgombero. Poco prima dell’evento Scacco matto a Cicciolina, ha voluto incontrare i giornalisti per spiegare le ragioni di quella che appare come una sua ennesima provocazione. Ilona Staller è legata a Frigolandia e al suo fondatore Vincenzo Sparagna da un rapporto di lunghissimo corso, iniziato con la storica cover di Frigidaire dell’aprile 1985 e mai interrotto, come ha ricordato lei stessa: «La serata è anche per lui perché speriamo che Frigolandia nessuno la porti via da dove si trova. Vincenzo è un personaggio storico così come la sua rivista che tanto spazio mi ha dato in passato».

Continua così l’attività di Teatro Sant'Ercolano, iniziativa culturale che, attraverso una pluralità di azioni, mira a promuovere e valorizzare la città di Perugia e ideato e organizzato dai tipi di Edicola 518, progetto artistico-editoriale e bookshop che si è già contraddistinto a livello nazionale e internazionale. Stavolta hanno previsto, quindi, una performance che vede come protagonista Ilona Staller, pronta a sfidare a un torneo di scacchi quattro giocatori, scelti attraverso una call per scacchisti, che la sfideranno nel tentativo di fare appunto Scacco matto a Cicciolina.

Il quadruplice duello avrà luogo nei Giardini Rosa e Cecilia Caselli Moretti, ormai noti anche come Teatro Sant'Ercolano. "Ho giocato a scacchi fin da bambina con mio padre ma per molti che io sappia giocare bene è una sorpresa» ha affermato Cicciolina. «Gioco a scacchi come una professionista - aggiunge -, e quindi ho sfidato quattro giocatori a sedersi al tavolo con me. Gli scacchi fanno utilizzare il cervello, c'è una strategia nel gioco, quello che non c'è invece nel sesso dove tutto è calcolato». Alla fine non manca un suo omaggio alla città: «Sono felice di tornare così a Perugia, una città amorevole, bella e accogliente e dove si mangia bene». E anche un annuncio: «Sto cercando un produttore per fare un film sulla mia vita». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA