Notizie locali
Pubblicità

Italia

Dalla metro alla pulizia, Roma punta sul Giubileo

Da Chigi ok a linee guida.'E nel 2025 termovalorizzatore pronto'

Di Redazione

ROMA, 01 SET - L'ennesima rinascita per Roma, "come già successo per il Giubileo del 2000", con la riqualificazione di intere aree e stazioni, nuovi parchi con affaccio sul Tevere, maggiore pulizia, più telecamere, un piano trasporti con altre fermate della metro e del tram mentre la zona di Tor Vergata sarà destinata ai grandi eventi. Le linee guida degli interventi in vista del Giubileo 2025 hanno avuto il via libera durante il tavolo istituzionale a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Mario Draghi, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Ora l'obiettivo del primo cittadino della capitale, che è anche Commissario straordinario per l'evento, è di portare al premier entro una decina di giorni il piano particolareggiato, dalle metropolitane alle ferrovie, fino all'accoglienza e all' inclusione sociale. Intanto un bozza del disegno della città in vista dell'Anno Santo già è emersa, come il sottopasso che consentirà la pedonalizzazione di via della Conciliazione, l'integrazione di un unico cammino da Castel Sant'Angelo a San Pietro. Si punta anche al rafforzamento dei sistemi di sicurezza, al potenziamento delle attività di pulizia e decoro e quindi ad aumentare il verde, attraverso la creazione di parchi di affaccio sul Tevere e la riqualificazione in alcune ville storiche. E' anche prevista la realizzazione di tramvie, la manutenzione straordinaria delle linee A e B, l'apertura della fermata della metro C al Colosseo entro il 2024 e un rinnovo del parco vetture dell'Atac. Nel documento spunta nuovamente il 'Grab', il grande raccordo anulare delle bici, oltre alla valorizzazione dei 'cammini' di San Francesco, di San Benedetto e della via Francigena.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA