Notizie locali
Pubblicità

Italia

Green pass a falsi positivi, medico indagato

Chiesta interdizione, coinvolte altre cinque persone

Di Redazione

AOSTA, 28 GIU - La procura di Aosta ha chiesto l'interdizione dall'esercizio della professione di Silvio Poggio, medico a Gressoney. E' indagato insieme ad altre cinque persone, tutte di fuori Valle, perché secondo l'ipotesi accusatoria avrebbe certificato false positività al Covid e poi, di conseguenza le negatività, per far ottenere Green Pass rafforzati da guarigione. I fatti contestati risalgono alla fine della primavera scorsa. Sotto la lente d'ingrandimento ci sono quattro episodi. L'interrogatorio davanti al gip è fissato per il 4 luglio prossimo. Le indagini della polizia sono coordinate dal pm Luca Ceccanti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA