Notizie locali
Pubblicità

Italia

In fiamme l'auto di un sindaco sardo, si sospetta attentato

Bruciata nella notte la vettura del primo cittadino di Luras

Di Redazione

LURAS, 16 SET - C'è l'ombra dell'attentato sull'incendio che questa notte ha distrutto l'auto di Mauro Azzena, sindaco di Luras, comune di circa 2.500 abitanti in Gallura. La vettura, parcheggiata in via Municipio, ha preso fuoco intorno alle 3. Sul posto sono intervenuti i vigili e del fuoco, che hanno spento le fiamme, e i carabinieri della Compagnia di Tempio Pausania. I militari, guidati dal capitano Giuseppe Scotto di Tella, hanno avviato le indagini per stabilire se dietro l'incendio ci sia un atto intimidatorio contro il primo cittadino, che avrebbe dichiarato di non avere subito minacce di alcun tipo. Per indirizzare le indagini sarà decisiva la relazione finale dei pompieri sull'origine del rogo. Intanto il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais, ha espresso la sua solidarietà e quella dell'assembela di via Roma al sindaco Azzena: "Ancora una volta un amministratore locale è nel mirino di persone incivili che esprimono il loro dissenso in modo antidemocratico e criminale. Attendiamo l'esito delle indagini ma se dovesse essere confermata l'ipotesi del dolo esprimo, anche a nome dell'intera Assemblea regionale, solidarietà al sindaco Azzena, alla sua famiglia, al Consiglio comunale e all'intera comunità".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA