Notizie locali
Pubblicità

Italia

Incidente lavoro casa vacanza Cartabia, indagato impresario

Ipotesi di omicidio colposo

Di Redazione

AOSTA, 04 MAG - E' stato iscritto nel registro degli indagati l'impresario Massimo Facchini, titolare dell'omonima impresa edile di Gignod (Aosta), in merito all'incidente avvenuto ieri a Ollomont in cui ha perso la vita un operaio di 39 anni impegnato nei lavori di ristrutturazione della casa di villeggiatura di proprietà della famiglia del ministro Marta Cartabia. L'accusa è di omicidio colposo. L'impresario è difeso dall'avvocato Corrado Bellora mentre il fascicolo è affidato al pm Francesco Pizzato. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la vittima - Costantin Cobanel, di origini romene e residente ad Aosta - è stata schiacciata da una putrella che gli è finita addosso per cause ancora da chiarire.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA