Notizie locali
Pubblicità

Italia

Incidente Suv: sette anni al pirata che uccise due cugine

Omicidio stradale aggravato da omissione soccorso

Di Redazione

PORDENONE, 28 GIU - Una condanna a sette anni di reclusione per omicidio stradale, aggravato dall'omissione di soccorso, e fuga dal luogo dell'incidente: è la pena emessa oggi dal Gup del Tribunale di Pordenone nei confronti di Dimitre Traykov, di 61 anni, bulgaro, responsabile del tamponamento mortale, avvenuto il 30 gennaio scorso lungo la A28, ad Azzano Decimo, nel quale hanno perso la vita Sara Rizzotto, di 26 anni di Conegliano e la cugina, Jessica Fragasso, di 20, di Mareno di Piave.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA