Notizie locali
Pubblicità

Italia

Laura Mattarella in tribuna in Parlamento, il ritratto della figlia del Presidente

Palermitana, classe 1967, molto riservata, sarà la first lady accanto al padre

Di Redazione

Ad ascoltare e applaudire Sergio Mattarella a Montecitorio i familiari del presidente che hanno seguito la cerimonia dalla tribuna presidenziale. Tra loro anche la figlia Laura che sarà la first lady per i prossimi sette anni. Palermitana, classe 1967,  formazione cattolica, sposata con Cosimo Comella, dirigente del Dipartimento tecnologie digitali e sicurezza informatica del Garante per la Privacy con cui ha avuto tre figli (Manfredi, Maria Chiara e Costanza) Laura Mattarella Comella, tornerà accanto al padre così come già successo nelle grandi occasioni pubbliche, nei viaggi all’estero, nei ricevimenti al Quirinale. E così come fecero già altre due figlie di presidenti, Ernestina Saragat col padre Giuseppe e Marianna Scalfaro col padre Oscar Luigi. La regola che vige tra i Capo di Stato prevede che se un presidente è accompagnato dalla moglie, chi lo riceve deve essere a sua volta accompagnato.

Pubblicità

 

Bionda, stessi occhi azzurri del padre, Laura Mattarella è molto simile alla madre Marisa Chiazzese, scomparsa nel 2012 (figlia dell’accademico Lauro Chiazzese, giurista ed ex Rettore dell’Università di Palermo). Sua sorella Irma sposò Piersanti Mattarella, il fratello di Sergio, presidente della Rfratello di Sergio e Presidente della Regione Sicilia ucciso dalla mafia la mattina del 6 gennaio 1980. Con la famiglia il governatore stava andando in chiesa per la messa dell’Epifania, accompagnato dalla moglie, dai due figli e dalla suocera. I fratelli Mattarella, Piersanti e Sergio, si erano innamorati e avevano sposato due sorelle, Irma e Marisa. Quasi una famiglia allargata. Sergio Mattarella e Marisa Chiazzese hanno avuto tre figli: Laura, Francesco e Bernardo Giorgio.

 

“Penso da tempo quando per seguire la persona a me più cara al mondo ho trascorso a più riprese numerose settimane in ospedali oncologici. Per tutte le persone in buona salute sarebbe auspicabile che ogni tanto trascorressero qualche giorno in visita negli ospedali perché il contatto con la sofferenza aiuterebbe chiunque a dare a ogni cosa il giusto posto nella vita”, il ricordo di Mattarella della moglie durante un intervento al Quirinale in occasione della Giornata Nazionale della Ricerca sul Cancro.

Riservata e discreta, Laura Mattarella viene descritta come una donna dal carattere molto deciso, che è  presente accanto al padre come attiva consigliera e non soltanto come amorevole figlia. Di lei si ricordano pochissime interviste come quella rilasciata nel marzo del 2016 al settimanale Chi dopo un viaggio presidenziale in Africa. Dopo la visita in un centro di rieducazione in Camerun disse: “Tutti dovrebbero visitare un campo profughi, prima o poi. Soprattutto chi dice che bisogna lasciarli là dove stanno”.

Nelle apparizioni ufficiali sfoggia uno stile classico e sobrio con colori mai eccessivi: da beige al pastello prediligendo per la sera il blu e il nero. Abiti che non l’hanno mai fatta sfigurare accanto ad altre first lady come Letizia di Spagna, Sonja di Norvegia, Brigitte Macron, Jill Biden. 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: