Notizie locali
Pubblicità

Italia

Migliaia di pellegrini a Padova per festa Sant'Antonio

Da inizio tredicina oltre 40mila passaggi davanti alle reliquie

Di Redazione

PADOVA, 13 GIU - Decine di migliaia di pellegrini dall'Italia e dal mondo sono giunti oggi alla Basilica di Padova pe la festa di Sant'Antonio, patrono della città euganea. Una solennità che dopo due anni di pandemia torna senza restrizioni per i devoti del Santo, che hanno affollato fin dall'alba la chiesa e la Cappella delle Reliquie. Dopo lo stop per i rischi del Covid è tornata anche la tradizionale processione, con la statua del Santo portata sul baldacchino per le strade del centro di Padova. Molti i camminatori e i viandanti che hanno terminato il loro viaggio venerando il Santo delle Genti. "Una grande emozione questo ritorno alla normalità della Basilica gremita già alle 5.30 di questa mattina sin dalla apertura - ha commentato il Rettore, Padre Antonio Ramina - Si respira un bel clima di coralità, di popolo in preghiera che si riunisce nel nome di Sant'Antonio nella speranza che possa essere segno di un ritorno alla normalità. Seppure non ai livelli pre-pandemia, sono tornate, in particolare nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 giugno, le code per accedere alla Tomba e alla Cappella delle Reliquie, quest'anno riccamente allestita con la mostra "Con Gesù tra le braccia", che espone, sino al 9 ottobre la "Tavola di Camposampiero" restaurata e alcuni oggetti sacri delle ultime ore di vita di frate Antonio: la pietra su cui posò il capo, il cilicio, il saio. Qui, dall'inizio della cosiddetta 'tredicina' sono stati conteggiati 33.122 passaggi di quanti sono sfilati dinanzi al Mento, alla Lingua, al Dito e alle altre sacre reliquie custodite nelle antiche teche. Oggi sono stati circa 4.367 i passaggi; si stima che entro stasera si arriverà ad un totale di oltre 40mila pellegrini.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA