Notizie locali
Pubblicità
foto a Facebook

Italia

Morte assiderate sul Monte Rosa: la tragica fine delle alpiniste Martina e Paola

Le due amiche tradite dalal montagna che tanto amavano: salvo un tero scalatore che era con loro

Di Redazione

Nuova tragedia della montagna in Val d’Aosta, dove due alpiniste piemontesi trentenni sono morte assiderate questa notte sul Monte Rosa. Le due donne, in compagnia di un terzo scalatore, erano rimaste bloccate ieri dal maltempo che le aveva sorprese a oltre 4.000 metri di quota, sotto la vetta della Piramide Vincent. Sono Martina Svilpo, di 29 anni, residente a Crevoladossola (Verbania), e Paola Viscardi, di 28 anni, residente a Trontano (Verbania).

Pubblicità

Erano state loro a chiamare i soccorsi quando hanno realizzato di essere rimaste bloccate e in difficoltà. Un sorvolo dell’elicottero del Soccorso Alpino aveva individuato i tre ma senza la possibilità di un recupero.

Così è partita dal rifugio Mantova una squadra di guide alpine a piedi che ha raggiunto i tre già ieri sera, verso le 21. Ma le condizioni delle due donne sono apparse subito molto gravi: una delle due donne è morta poco dopo l’arrivo dei soccorritori mentre la seconda è stata trasportata al rifugio Mantova ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimarla. Il terzo alpinista soccorso è invece stato trasportato in un ospedale svizzero. 


Già nella giornata di ieri altri tre alpinisti in difficoltà erano stati recuperati dal Soccorso Alpino a 3.900 metri lungo la traversata tra il Piccolo Gran Paradiso e il Gran Paradiso. 

Con le due scalatrici c'era anche Valerio Zonna, di 27 anni, di Pettenasco (Novara), che è ricoverato in Svizzera e le sue condizioni non destano preoccupazione. Alle operazioni di recupero, svoltesi in condizioni estreme a causa della bufera, hanno partecipato i tecnici del Soccorso Alpino Valdostano, i soccorritori di Alagna e gli uomini del Soccorso alpino della Guardia di finanza di Cervinia a cui sono affidate le indagini. 

Martina Svipo e Paola Viscardi era due amiche unite dalla passione per la montagna, per l'alpinismo, per la natura in generale e per la libertà. Tante sui social le foto che le ritraggono insieme, sorridenti e felici. Ma purtroppo stavolta le due amiche sono state tradite da quella montagna tanto amavano.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: