Notizie locali
Pubblicità

Italia

Morto Emanuele Sabatino: il meccanico del web si sarebbe suicidato

Aveva 45 anni e per tutti era Emamotorsport. Spiegava sui social in maniera semplice, immediata,  e comprensibile come affrontare le riparazioni più comuni o come riconoscere un lavoro fatto a regola d’arte

Di Redazione

E’ morto improvvisamente a 45 anni Emanuele Sabatino, per tutti Emamotorsport, il meccanico ed elaboratore di auto più seguito sui social. Il decesso è avvenuto ieri a Broni, in provincia di Pavia, dove Ema aveva la sua officina. Secondo fonti ben informate, si tratterebbe di un suicidio. Riparatore di auto da quando aveva vent'anni, aveva inizialmente avuto alcuni rovesci che lo avevano costretto a chiudere l’officina. Dopo aver frequentato corsi di marketing e comunicazione, aveva aperto una nuova officina a Broni e, poco dopo, si era presentato sui social per spiegare in maniera semplice, immediata, comprensibile a tutti come affrontare le riparazioni più comuni o come riconoscere un lavoro fatto a regola d’arte. Grazie all’innata simpatia e alla facilità delle spiegazioni il successo era stato veloce, e lo aveva portato a raccogliere centinaia di migliaia di follower su YouTube, Facebook e Instagram. 
 La famiglia, nell’annunciare la morte, chiede riservatezza. Ema lascia la moglie e tre figli. I funerali si terranno lunedì prossimo, 13 dicembre, nella chiesa San Francesco di Siziano (PV).

Pubblicità


A rendere nota la morte dell'uomo è stata la moglie attraverso i social. «Nel pomeriggio di ieri - si legge nel post - si è spento improvvisamente Ema. Ne danno il triste annuncio la moglie, i figli e il team di EmaMotorsport. I funerali si terranno lunedì 13 dicembre alle 11 presso la chiesa di San Francesco in Siziano». Sabatino aveva pubblicato il suo ultimo video su YouTube (un canale con oltre 270mila iscritti) l’8 dicembre scorso, dal titolo "Idrogeno, lavaggio iniettori e lavaggio olio motore in un colpo solo". 
 Tantissimi i messaggi di cordoglio da parte di chi lo seguiva con affetto e passione. «Ema rimarrai sempre nei nostri cuori, sei stato fonte di ispirazione e di alimentazione per la passione che accomunava tutti noi» scrive Beker. «Ci mettevi sempre tanta passione in quello che facevi e sembravi sempre felice» commenta Luca Mazzalai. «Spero che lassù tu potrai viaggiare come non lo hai mai fatto» scrive Lorenzo Pagliai. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA