Notizie locali
Pubblicità

Italia

Omicidi Sarzana: Bedini non risponde al giudice

In caso di scarcerazione resta detenuto per una rapina

Di Redazione

GENOVA, 10 GIU - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Daniele Bedini, il falegname di 32 anni arrestato lunedì scorso e accusato dell'omicidio volontario di Nevila Pjetri, la prostituta albanese trovata uccisa sul greto del torrente Parmignola a Marinella di Sarzana domenica mattina. L'uomo, assistito dall'avvocato Reboa, è indagato anche per l'omicidio di Camilla, Carlo Bertolotti, la trans uccisa nello stesso luogo il cui cadavere è stato scoperto lunedì mattina. L'interrogatorio di convalida dell'arresto, iniziato alle 16 nel carcere della Spezia dove Bedini è recluso da lunedì pomeriggio, è stato condotto dal giudice Garofalo e si è concluso dopo gli atti di rito. Qualora il giudice decidesse per la scarcerazione, Bedini dovrebbe comunque rimanere in carcere a causa della condanna passata in giudicato per la rapina perpetrata dal falegname carrarino nel 2019 e per il cui mancato arresto sono in corso accertamenti degli ispettori ministeriali a palazzo di Giustizia di Massa Carrara.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA