Notizie locali
Pubblicità

Italia

Rave party abusivo nel Viterbese con 10mila partecipanti nel giorno di Ferragosto

E’ la stima che risulta ai comuni toscani vicini di Pitigliano, Manciano e Sorano (Grosseto), transitati da migliaia di giovani scesi in gran parte dall’Aurelia e che poi si sono diretti nell’entroterra

Di Redazione

E’ stato di 10.000 partecipanti il giorno di Ferragosto il picco raggiunto dal rave party abusivo allestito la notte del 13 agosto in un terreno a Valentano (Viterbo), comune confinante con la Toscana, mentre nei giorni successivi la quota è stata tra le 6.000 e le 8.000 presenze. E’ la stima che risulta, secondo quanto si apprende, ai comuni toscani vicini di Pitigliano, Manciano e Sorano (Grosseto), transitati da migliaia di giovani scesi in gran parte dall’Aurelia e che poi si sono diretti nell’entroterra. Le strade che portano al rave sono ora presidiate dalle forze dell’ordine che identificano e prendono le targhe dei veicoli in arrivo e partenza dal punto di ritrovo. I promotori hanno lanciato il rave sul web tramite loro canali social. L’area, un terreno di aperta campagna, è stata organizzata con tir attrezzati per la musica e altre funzioni tecniche con targa francese, quindi dotata di area gastronomica, area per stupefacenti (un cartello riporta la scritta "fumo"), area musica e così via. Numerosi partecipanti hanno posteggiato camper e roulotte allestendo di fatto un grande campeggio. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: