Notizie locali
Pubblicità

Italia

Roberta Bruzzone consulente per famiglia di Gigi Bici

Attesa per accertamenti su pistola trovata in casa dell'indagata

Di Redazione

PAVIA, 12 APR - I familiari di Luigi Criscuolo, 60 anni, conosciuto da tutti a Pavia come Gigi Bici, hanno scelto il perito che li rappresenterà per ogni accertamento o esame irripetibile legato all'indagine sull'omicidio dell'uomo. A svolgere l'incarico sarà Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa. Roberta Bruzzone sarà presente alle prossime perizie, a partire da quella sulla pistola di piccolo calibro trovata in casa di Barbara Pasetti nella villa di Calignano, frazione di Cura Carpignano (Pavia): la donna è in carcere dal 20 gennaio con l'accusa di tentata estorsione, e risulta anche indagata per omicidio e occultamento di cadavere. La scelta della famiglia Criscuolo (seguita dallo studio dell'avvocato Yuri Lissandrin) di affidarsi a Roberta Bruzzone, segue di pochi giorni la nomina di un terzo consulente da parte della difesa. L'avvocato Irene Anrò, legale di Barbara Pasetti, aveva comunicato la nomina di Ezio Denti, titolare di uno studio investigativo, conosciuto anche per essere stato un consulente di Massimo Bossetti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Yara Gambirasio. Gli altri due consulenti che lavorano con la difesa sono il biologo Pasquale Linarello e l'informatico Mattia Epifani. Gigi Bici era sparito di casa la mattina di lunedì 8 novembre, giorno in cui fu stato ucciso. Il suo cadavere fu trovato in un campo di Calignano, nelle vicinanze della villa della famiglia Pasetti il pomeriggio del 20 dicembre. Per far luce sul caso si attende l'esito di diverse perizie, a partire da quelle delle tracce di sangue trovate sull'auto della vittima, con il Dna di Criscuolo mescolato con un altro Dna maschile.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA