Notizie locali
Pubblicità

Italia

Scoppio del carro a Firenze, volo perfetto della colombina

Segno buon augurio e speranza.Tornato pubblico in piazza Duomo

Di Redazione

FIRENZE, 17 APR - Dopo l'annullamento nel 2020 e un'edizione a porte chiuse l'anno scorso, lo Scoppio del carro si è svolto stamani con il ritorno del pubblico in piazza del Duomo per l'antica manifestazione per Pasqua a Firenze, che si tramanda da secoli. E perfetto è stato il volo della 'colombina', il congegno trasportato da un razzo innescato dal cero santo che 'incendia' il carro o meglio i petardi e i fuochi pirotecnici di cui è corredato. Partita dall'altare della Cattedrale, la colombina ha raggiunto il carro di fuoco, detto Brindellone, posizionato tra Duomo e Battistero e poi, è tornata indietro. La tradizione tramanda che se riesce a rientrare ci saranno buoni raccolti. E la riuscita del volo della colombina quest'anno è stata accolta ancora più come un segno di speranza. Il sindaco di Firenze Dario Nardella, parlando da piazza del Duomo a Toscana tv prima dello Scoppio del carro, ha sottolineato come anche il ritorno del pubblico per la manifestazione sia "un segno di ripartenza dopo il Covid". Ha pure evidenziato "i numeri impressionanti, oltre ogni rosea previsione" sui turisti arrivati a Firenze. Nardella ha anche voluto evidenziare il valore simbolico dei due palloni, con i colori della bandiera ucraina, portati in piazza dal pallaio del Calcio storico di cui prima dello Scoppio del carro avviene il sorteggio delle partite che si giocano a giugno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA