Notizie locali
Pubblicità

Italia

Segre, combatto odio, c'è ancora chi si volta dall'altra parte

Senatrice a vita, a 92 anni qualcuno pensa sia ancora pericolosa

Di Redazione

MILANO, 09 GIU - "Ogni volta che la vita mi ha dato l'occasione di combattere l'odio l'ho fatto" ma "ancora oggi qualcuno si volta dall'altra parte". La senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, ribadisce quanto sia pericolosa l'indifferenza intervenendo al memoriale della Shoah di Milano al convegno 'Vittime dell'odio' organizzato dall'Oscad , Osservatorio sulle discriminazioni. Segre ha ricordato la costituzione della Commissione contro l'odio in Parlamento e ha aggiunto che "anche oggi ci si volta dall'altra parte". "Se la mia amica ministro Luciana Lamorgese, tre anni fa, ha deciso di impormi la scorta, vuol dire che, a 92 anni a settembre, qualcuno mi ritiene ancora pericolosa. Sono credo la più vecchia ad aver la scorta - E che qualcuno voglia affrettare la fine della mia vita alla mia età...",

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA