Notizie locali
Pubblicità

Italia

Sì nella notte al bonus psicologico da 600 euro: ecco come funziona

Tetto massimo Isee 50 mila euro. Petizione su Change.org, la salute mentale tra le priorità dei cittadini

Di Redazione

Con l’approvazione della misura nel decreto Milleproroghe, è stato compiuto un passo importante per oltre 317mila persone che in sole 6 settimane hanno firmato la petizione su Change.org a favore del cosiddetto «bonus psicologo». L’appello, lanciato sulla piattaforma a inizio gennaio dal giornalista del TG1 Francesco Maesano, chiedeva di reinserire nel primo provvedimento utile il bonus, escluso dalla legge di bilancio per il 2022 nonostante la proposta avesse trovato un consenso bipartisan in Parlamento. Il bonus, "approvato alle 2.52 di stanotte, sarà una realtà in questo Paese tra poche settimane», scrive Maesano in un aggiornamento appena pubblicato sulla pagina della petizione.

Pubblicità

Il bonus psicologo arriverà a 600 euro all’anno e potrebbe riguardare circa 18 mila persone: sarà parametrato in base all’Isee, con il tetto massimo fissato a 50mila euro puntando a favorire i redditi più bassi. L'emendamento, a prima firma del deputato Pd Filippo Sensi, è stato approvato come modifica al dl milleproroghe dopo un lungo pressing. In tutto vengono stanziati ulteriori 20 milioni nel 2022, di cui metà per finanziare il bonus e l’altra metà per il reclutamento di professionisti per combattere il disagio mentale legato alle conseguenze del Covid. 
 

La misura prevede 600 euro di voucher a persona per sostenere i percorsi di salute mentale e 10 milioni di finanziamento: "Volevamo più risorse, certo, e torneremo a chiederle. Ma la strada è tracciata ed è quella giusta», commenta l’autore della petizione che spiega che proprio «per questo, la petizione non si fermerà. Continueremo ad aggiornare sui prossimi passi e a chiedere attenzione a chi ha deciso e deciderà di firmarla con due obiettivi: rinnovare e potenziare il bonus nei prossimi anni; chiedere a tutti gli attori del settore di impegnarsi per realizzare, davvero e nei fatti, il diritto all’accesso ai percorsi di benessere e salute mentale e psichica. Tutti. E per tutti."

"L'ampio sostegno popolare all’introduzione del bonus ha svolto un ruolo fondamentale nell’approvazione della proposta nel decreto Milleproroghe», fanno sapere dal team della piattaforma online che aggiunge: «La mobilitazione di decine di migliaia di utenti, che in poco tempo hanno portato la petizione a scalare la classifica di quelle più firmate degli ultimi anni sulla piattaforma online, ha indicato alla politica che la salute mentale era ed è una priorità improrogabile per i cittadini. Un bell'esempio del potere che le persone possono esercitare attraverso gli strumenti digitali quando questi vengono messi al servizio del bene pubblico. La salute, inclusa quella psicologica, è l’argomento sul quale sono state lanciate più petizioni nel 2021 su Change.org». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA