Notizie locali
Pubblicità

Italia

Sos clima e inquinamento a Pavia, blocchi stradali per protesta

Campagna disobbedienza civile'Ultima Generazione',8 identificati

Di Redazione

PAVIA, 02 MAG - Ha interessato Pavia, oggi, la campagna di disobbedienza civile dell'associazione "Ultima Generazione". In città sono stati attuati alcuni blocchi stradali, per sensibilizzare le istituzioni e l'opinione pubblica sui gravi problemi ambientali legati all'emergenza climatica. Il traffico è stato bloccato tra viale Matteotti e Strada Nuova, in centro. Ragazzi e ragazze si sono seduti in mezzo alla strada con striscioni e cartelli che recitavano slogan come "Emergenza climatica ed ecologica", "Ultima Generazione", "Non fossilizzarti, unisciti a noi". Otto attivisti sono stati accompagnati in Questura, a Pavia, per essere identificati. "Pavia nel 2021 è risultata una delle città più inquinate non solo d'Italia, ma di tutta Europa - sottolinea 'Ultima Generazione' in una nota -. Per questo è importante dare un segnale alla popolazione locale, che sta vivendo direttamente l'impatto del cambiamento eco-climatico: come diverse altre città attraversate dal Po, è evidente il problema di siccità nel Pavese, che colpisce in particolare gli agricoltori". Nel comunicato sono indicate anche le richieste della campagna: "Interrompere immediatamente la riapertura delle centrali a carbone dismesse e cancellare il progetto di nuove trivellazioni per la ricerca ed estrazione di gas naturale; procedere a un incremento di energia solare ed eolica di almeno 20GW nell'anno corrente; creare migliaia di nuovi posti di lavoro nell'energia rinnovabile aiutando gli operai dell'industria fossile a trovare impiego in mansioni più sostenibili".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA