Notizie locali
Pubblicità

Italia

Traghetto in fiamme, in una cabina di poppa trovato vivo uno dei dispersi: ne mancano altri 11. Si sentono altre voci

Di Redazione

Uno dei 12 passeggeri dati per dispersi a bordo del traghetto Euroferry Olympia andato a fuoco venerdì scorso a nord di Corfu, tra la Grecia e l’Italia, è stato trovato vivo a poppa della nave ed è stato soccorso. "Fortunatamente sono vivo" sono state e prime parole del sopravvissuto, un 21enne di origine bielorussa. L’uomo, che sembra essere in buona salute, in una foto mostrata dalla la tv greca Skai appare scalzo mentre scende da una scaletta per raggiungere i soccorritori. L’uomo avrebbe detto ai soccorritori di aver sentito voci di altre persone.  

Pubblicità

Le autorità sperano che il sopravvissuto possa dare informazioni sugli altri 11 dispersi che potrebbero essere prigioniere nel traghetto dal quale stamane usciva ancora un denso fumo.

Intanto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha detto che "al momento lo scafo non dà evidenza di fratture che possano far pensare a uno sversamento" sottolineando che  "la priorità va data alla ricerca dei dispersi». L’incendio sta per essere definitivamente domato.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA