Notizie locali
Pubblicità

Italia

Ucraina: console Leopoli, confine con Polonia per evacuare

Consigli Sardelli a italiani. A Ovest colpiti obiettivi militari

Di Redazione

TRIESTE, 25 FEB - "Raggiungere il confine con la Polonia che è a 50/60 chilometri da Leopoli e si passa in un territorio sicuro". E' il consiglio che Gianluca Sardelli, console onorario di Leopoli, dà agli italiani che intendono abbandonare l'Ucraina. Lo ha fatto nel corso di una intervista telefonica che Sardelli, goriziano,da 28 anni a Leopoli, ha rilasciato a Davide Vicedomini, trasmessa da Telefriuli. Il console ha spiegato che quella indicata è più lunga rispetto alla strada che da Kiev conduce a Budapest, ma più sicura visto che quest'ultima "comporta un attraversamento di 300 chilometri in territorio ucraino". Sardelli ha segnalato "enormi code alle frontiere, determinate soprattutto dal fatto che la legge marziale, entrata in vigore ieri notte, non consente a cittadini ucraini uomini tra 18 e 60 anni di lasciare il Paese essendo soggetti a richiamo per motivi di guerra. Quindi si creano ingorghi spaventosi, 10/15 chilometri alle frontiere. La peggiore è appunto quella che porta a Budapest, quindi consiglio alternative via Romania o via Polonia". Gli italiani presenti, secondo Sardelli sono in maggioranza meridionali, pochi i friulani come lui, 50 o 60. Il console ha risposto al telefono mentre era in cancelleria, appena uscito dal rifugio dopo il secondo allarme durante la giornata. Al momento, nella zona, non risultano danni particolari, ma la Bielorussia è a 300 chilometri a Nord e le armate russe che facevano esercitazioni congiunte in Bielorussia, si stanno avvicinando". Ieri all'alba "sono stati lanciati tre missili balistici che hanno colpito strutture militari in un'area tra 40 e 110 chilometri da Leopoli, si hanno notizie solo di danni materiali. Stamani c'è stato il primo allarme aereo e un missile è caduto sull'aeroporto di una città a metà strada tra Leopoli e Kiev; ha danneggiato parzialmente la pista". Finora nell' Ovest non ci sono episodi di danni ad abitazioni o di danni a civili". Da ieri a Leopoli si sono succeduti tre allarmi aerei.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: