Notizie locali
Pubblicità

Italpress news

Mancini "Contro Svizzera match di livello piú alto"

Di Redazione

Il ct della Nazionale: "Sará dura, la strada é ancora lunga" ROMA (ITALPRESS) - "Ci sono due allenamenti ancora, peró potrebbe giocare la stessa squadra vista con la Turchia. Turn over? E' una cosa scritta dai giornali, abbiamo giocato solo la prima partita, la strada é ancora lunga". In un'intervista esclusiva a Raisport, il ct della Nazionale, Roberto Mancini, scalda i motori in visto del secondo match di Euro2020 contro la Svizzera. Un successo significherebbe il passaggio del turno per Chiellini e compagni. "Vogliamo vincere, come loro, ma sappiamo che sará una partita molto dura e che dipenderá molto da noi - spiega il ct dell'Italia - A livello tecnico la Turchia é forte, ma la Svizzera é molto organizzata e fisicamente forte, con giocatori di qualitá. Il livello é piú alto". In chiave formazione, l'unico dilemma, con Florenzi ai box, sembra il ruolo il terzino destro. Il ballottaggio é tra Toloi e Di Lorenzo: "Di Lorenzo sa attaccare ma anche Toloi, come visto con l'Atalanta, sa portare la palla dall'altra parte. Non cambierebbe molto". Nel frattempo Buffon, tornato al Parma, si 'prenota' per il suo sesto Mondiale: "Gigi é stato uno dei piú grandi portieri del mondo per tanti anni. Prima del Qatar, peró, dobbiamo pensare a Svizzera e Galles, poi vedremo...". (ITALPRESS). mc/red 15-Giu-21 11:28

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: