Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

agenzia

Piaggio, Michele Colaninno eletto per secondo mandato presidente di ACEM

Di Redazione |

MILANO (ITALPRESS) – Michele Colaninno, Chief Executive Officer del Gruppo Piaggio (PIA.MI), é stato eletto per il secondo mandato Presidente di ACEM (Association des Constructeurs Europêens de Motocycles), l’associazione europea dell’industria motociclistica con sede a Bruxelles, cui partecipano tutti i gruppi mondiali di moto e scooter. “Il mercato e i contesti urbani stanno mutando rapidamente e la mobilitá sta evolvendo. Questa é una sfida per il settore, ma anche un’opportunitá che non vogliamo perdere: sostenibilitá, connettivitá, sicurezza e competitivitá sono i punti principali della nostra agenda e del Manifesto ACEM”, ha commentato Michele Colaninno. “La geopolitica renderá il 2024 cruciale in termini di stabilitá politica e commerciale: le elezioni in Europa, negli Stati Uniti e in India segneranno il percorso dei prossimi decenni. In questo scenario, i trasporti e la mobilitá sono un fattore determinante per lo sviluppo e la qualitá della vita. Scooter e moto offrono soluzioni diverse per far fronte alle nuove esigenze della societá nelle aree urbane e rurali. Come ACEM continueremo il nostro dialogo con le istituzioni europee, nazionali e locali nell’interesse dei clienti e dei cittadini”, ha concluso Michele Colaninno. Classe 1976, Michele Colaninno, oltre ai ruoli ricoperti nel Gruppo Piaggio, é CEO e Direttore Generale del Gruppo Immsi, holding industriale quotata alla Borsa di Milano (IMS.MI), attiva nel settore finanziario, immobiliare e industriale, con un fatturato di oltre 2 miliardi di euro. La conferma di Michele Colaninno alla presidenza di ACEM coincide con il riassetto della struttura dell’Associazione, che ha definito anche tre Vicepresidenti: Stefan Pierer (CEO di KTM AG), Markus Flasch (CEO di BMW Motorrad) e Vito Cicchetti (Branch President di Honda Motor Europe Ltd). foto: ufficio stampa Piaggio Group (ITALPRESS). col4/tvi/com 11-Giu-24 17:22

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: