Notizie locali
Pubblicità

Lavoro

"A rischio Acciaierie di Sicilia, altro stop alla produzione"

A lanciare l'allarme sono le segreterie territoriali e rappresentanze sindacali di Catania di Uilm e Fiom 

Di Redazione

«Acciaierie di Sicilia è a rischio. L’azienda, in crisi per il caro-energia, ha comunicato un altro stop alle attività produttive. Siamo preoccupati: Catania e tutta l’Isola rischiano un nuovo dramma occupazionale, sociale». Lo scrivono le segreterie territoriali e rappresentanze sindacali di Catania di Uilm e Fiom. "La nuova chiusura per Acciaierie di Sicilia arriva dopo appena una settimana di lavoro - aggiungono i sindacati in una nota - e un’altra è stata annunciata per la prossima settimana. Nonostante tutto, Regione e Governo continuano a non intervenire e a rimanere in silenzio. Ormai da tempo si parla di Energy Release ed Isole, di energia che in Sicilia e Sardegna costa più che nel resto d’Italia, ma nessuno fa nulla per rimediare a questa stortura. Siamo ormai stanchi. Siamo pronti alla mobilitazione - concludono Uilm e Fiom - se non arriveranno risposte in tempi brevi. È necessario fare subito qualcosa di concreto o ci ritroveremo ancora una volta a gestire una situazione che rischia di diventare esplosiva».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: