Notizie locali
Pubblicità

Lavoro

A Bronte manca la manodopera per la raccolta del pistacchio

E' quanto sostiene il sindaco Pino Firrarello che manifesta la preoccupazione di tanti produttori che devono effettuare rapidamente la raccolta

Di Redazione

"Molti operai per la raccolta del pistacchio non vogliono essere messi in regola". Così il sindaco di Bronte, Pino Firrarello. "Qui, più che altrove, per la raccolta del pistacchio esiste il problema del mercato del lavoro. Il periodo della raccolta del pistacchio - spiega - non dura più di un mese, massimo 40 giorni. Raccogliere il pistacchio oltre questo periodo è inutile perchè il frutto si deteriora. Tutti quindi hanno la necessità di assumere un consistente quantitativo di manodopera per completare presto una raccolta che, con tante difficoltà, deve essere effettuata velocemente. Ci sono diversi lavoratori - aggiunge - che o percependo il reddito di cittadinanza o perché godono dell' indennità di disoccupazione, non saranno messi in regola, con i produttori che non trovano manodopera.Temendo di perdere il raccolto e con esso due anni di duro lavoro per portare a termine la costosa produzione, alla fine si convince a rischiare, facendo lavorare anche chi non vuole essere messo in regola".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: