Notizie locali
Pubblicità

Lo dico

Catania: le cicche nei posaceneri e la città "fitusa"

Di Redazione


Così come questa mini-discarica a Catania ce ne sono centinaia anche più grandi e anche in pieno centro, come quella che si vede in foto, che si trova in zona piazza Montessori dietro la facoltà di Scienze della Formazione. Malgrado ciò oggi leggo che il nostro Assessore all’igiene pubblica e all’ambiente si preoccupa delle cicche di sigarette buttate per strada. “…C’è da fare un grande lavoro sotto l’aspetto della sensibilizzazione per valorizzare la bellezza della nostra città. Su via Etnea abbiamo installato diversi cestini con i posacenere ma continuiamo a trovare mozziconi a terra….è importante fare iniziative come questa che hanno l’obiettivo di….far prendere coscienza alle persone che tutti possono contribuire al bene della nostra città….” Così commenta il nostro assessore. Ma forse lui non ha mai fatto un giro per la città. I mozziconi sono l’ultimo problema per Catania! Il problema sono i mobili, i copertoni, i materassi, gli elettrodomestici e chi più ne ha più ne metta, lasciati per strada ovunque. Devo dire, per esperienza personale perché più volte ho utilizzato il servizio con tanto di foto, che la Dusty fa un ottimo lavoro di raccolta su segnalazione sul numero Wapp e bisogna dargliene merito, ma il cittadino incivile ne approfitta tanto sa che verranno a caricare il tutto. Vada a Villa Bellini e veda lo sfacelo di questo storico giardino già VIOLENTATO e STUPRATO dall’ex sindaco Stancanelli. Veda in che condizioni sono Piazza Santa Maria di Gesù e piazza Montessori…insomma vada in giro e vedrà che a ogni angolo troverà MUNNIZZA. Qui bisogna fare sensibilizzazione con tanto di telecamere, di controlli serrati e pesanti sanzioni. Inoltre bisogna dare la possibilità ai cittadini di buona volontà, che per fortuna sono la maggioranza, di smaltire carta e plastica in cassonetti in numero sufficiente, non facilmente apribili dai vari “cercatori d’oro” e a distanza ragionevole. Nella zona di via Ofelia, Giulia, Gemma, Turrisi Colonna e dintorni i primi cassonetti per carta e plastica disponibili sono al viale Mario Rapisardi angolo via Lavaggi. Infine l’assessore non deve buttare i mozziconi nei posacenere e lassari a casa fitusa, deve fare un giro in tutta la città e vedere le condizioni dell’igiene pubblica per strada e nei pochi parchi pubblici così si rende conto di quali sono le priorità in fatto di pulizia e ambiente.

Antonio Mazzone

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA