Notizie locali
Pubblicità

Lo dico

Street Art a Vizzini: "Non sono un Murale"

Di Redazione

Anche la nostra cittadina ha voluto aderire a una iniziativa di carattere nazionale: l'evento "Non sono un murale - Segni di comunità". Iniziativa che ha visto coinvolti 120 luoghi d'Italia, nei quali le varie comunità locali sono state impegnate nella realizzazione di un'opera d'arte corale. Evento che, a sua volta s'inserisce nella Giornata Europea delle Fondazioni, che si tiene ogni anno il 1°ottobre. Anche a Vizzini, dunque, si è svolta una tre giorni di Street Art: un laboratorio itinerante di muralismo, lungo le strade del quartiere Castello, che ha abbellito diversi muri e bastioni del circondario con disegni dai colori sfavillanti che richiamano motivi naturali, quali piante e animali. Iniziativa meritevole di lode, a mio modesto parere, che andrebbe ripetuta in altri angoli del paese. Credo che i volontari e gli artisti che sposerebbero una causa del genere non mancherebbero e si potrebbe, con poco sforzo e molto entusiasmo, contribuire a rendere più bella la nostra città. Peccato che belle iniziative come questa vengano poi infangate dai battibecchi mediatici che abbondano sulle pagine dei social, tra i detrattori dell'amministrazione in carica e gli stessi amministratori, che non mancano occasione per dirsene di tutti i colori, nel deplorevole tentativo di accaparrarsi i consensi politici denigrando la controparte, e scendendo spesso a livelli troppo bassi. Segno, questo, lampante che ciò che sta più a cuore a tutti (amministratori e aspiranti) è vincere la lotta politica e le poltrone, in una guerra civile che va soltanto a scapito del paese e di chi, da normale cittadino, vorrebbe viverci nel migliore dei modi. 

Pubblicità

Daiana Melfi. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: